Una buona prima impressione può convertire un contatto in una vendita in un attimo. Al contrario, se fate una cattiva impressione al primo incontro, sarà difficile rimediare. La landing page è la prima occasione per farvi conoscere o per far conoscere la vostra azienda online e per questo deve essere curata nei minimi dettagli. Ma che cos’è una landing page e a cosa serve?

La landing page (letteralmente pagina di atterraggio o destinazione) è una pagina web creata appositamente per poter raggiungere specifici obiettivi, sulla quale l’utente viene indirizzato dopo aver cliccato su un link, una call-to-action o una pubblicità online. Generalmente le landing page sono collegate a singole campagne di marketing con l’obiettivo di convertire semplici utenti della rete in clienti o potenziali tali.

Quali sono le caratteristiche di una landing page di successo e gli elementi che consentono di ottenere la massima conversione?

Ottimizzazione SEO
Per far sì che la landing page raggiunga le prime posizioni nei risultati di ricerca e sia maggiormente visibile e cliccabile dagli utenti è necessario ottimizarre il titolo, la url e la meta description con le parole chiave della campagna.

Azione
Le pagine di destinazione sono create con un unico intento: per invogliare i visitatori ad agire. Tale azione può essere la registrazione per un seminario, l’iscrizione a un blog, o l’acquisto di un servizio. Ogni elemento della pagina di destinazione dovrebbe far risaltare un modo chiaro e semplice l’invito all’azione che avete scelto di proporre.

Testo e video
Una pagina di destinazione testuale con un paio di immagini è una scelta comune. Questo tipo landing page è diretto e vanno dritto al punto. Inoltre avendo principalmente testo, la pagina si caricherà in modo veloce, il che è un vantaggio per Google. Altra opzione è una pagina di destinazione con un breve video che spiega il vostro prodotto o servizio: un video aumenterà il tempo di permanenza sulla pagina e darà anche autenticità e fiducia al vostro sito web.

Messaggio
Come il design, un buon copy è un’arte. Dovrebbe essere breve, ma non così breve da trascurare dettagli critici. Deve coinvolgere in modo rapido, ma ispirare fiducia duratura. Le migliori pagine di destinazione devono utilizzare il vocabolario del target di riferimento, ma senza esagerare con il gergo troppo specifico di settore. Un buon copy deve essere il compromesso tra un tono informativo e un tono divertente/creativo.

Titolo. Deve essere coerente con la campagna, assicuratevi di inserire la parola chiave.
Body copy. Lungo o corto, il testo deve essere in linea con l’intento della pagina. Mantenete l’inserimento di parole chiave con piccoli gruppi di frasi che descrivono ciò che si può offrire al visitatore. Nel testo aggiungete anche l’invito alla call-to-action.
Call to action. Il modo migliore per convertire i visitatori in lead è attraverso un invito all’azione (CTA). Fra le più comuni “Richiedi maggiori informazioni” “Scarica la guida” o “Inizia la prova gratuita”. Sentitevi liberi anche di porre una domanda in modo da invogliare i visitatori a cliccare,”Vuoi saperne di più?”

Il ruolo del colore
Il nostro cervello reagisce ai colori in modi diversi. Utilizzare il colore giusto potrebbe aumentare la vostra conversione. Secondo ricerche sull’argomento, fino al 90% dei giudizi d’impulso circa i prodotti sono realizzati solamente in base al colore. Alcune aree vitali in cui un cambiamento di colore potrebbe migliorare il tasso di conversione:

Colori della call-to-action: il colore della CTA deve risaltare su una pagina monocromatica. Colori popolari di call-to-action includono verde, rosso, blu e arancio.
Colori dei link: non vi è una necessità di colori particolari o unici per i link perché i nostri cervelli sono cablati per cercare il collegamento blu e sottolineato. Sentitevi liberi di sperimentare, ma nella maggior parte dei casi, mantenete il blu.
Colore di sfondo: le landing page dovrebbero essere facili da guardare, che è il motivo per cui è importante mantenere un colore solido in background. No a motivi e texture di sfondo che interferiscono con il testo. Ricordatevi di usare un colore che contrasta con lo scritto .

DA EVITARE: Il modello una per tutte. Deve essere realizzata una landing page per ogni servizio o offerta che proponete.

Testate, misurate e raffinate il messaggio, il layout e la strategia del colore per ottenere risultati ottimali. L’obiettivo è dare all’utente esattamente ciò che stanno cercando, nel più breve tempo possibile. La chiave del successo è mantenere nella vostra strategia l’esperienza dell’utente in prima linea.

 

Vuoi ricevere una consulenza branding personalizzata per differenziarti e far crescere il tuo business? Clicca qui per essere subito ricontattato!