Un logo che attira l’attenzione dei vostri clienti è essenziale per la costruzione della brand awareness, la riconoscibilità del marchio. Ecco qui 6 consigli per la creazione di un logo che faccia parlare di voi:

1. Definire il marchio visivamente

Pensando al vostro brand, cosa immaginate? Prendete un pezzo di carta e scrivete appunti. Annotate le parole e le immagini che ritenete rappresentino il ​​vostro marchio. Potrebbe anche essere utile chiedere a dipendenti o amici aiuto in questo esercizio poiché penseranno al brand in modo diverso.

2. Ricercare, non copiare

Durante il processo di creazione del vostro logo, probabilmente studierete una moltitudine di loghi on-line per cercare ispirazione. Si dovrebbero cercare i loghi che piacciono di più e fare una lista delle cose che di questi loghi vi attrae. Il tipo di carattere? L’uso dello spazio bianco? Scegliete un paio di caratteristiche. Inoltre confrontate e studiate i loghi di altre imprese nel vostro settore. E ‘importante sapere che cosa i vostri concorrenti offrono in modo da potersi distinguere. Tuttavia, mentre è possibile trarre ispirazione da altri, è importante ricordare che il vostro logo è il VOSTRO logo. Deve essere unico. Certamente fare ricerca, ma non fare i copioni.

Materia 3. Colori

Di che colore vostro logo deve essere? Solo perché il vostro colore preferito è il verde, questo non significa che sia la scelta migliore per il vostro logo. I colori hanno un significato. C’è un intera psicologia dietro l’uso dei colori e delle emozioni che evocano per gli acquirenti.

4. Scegliere la font giusta

Nello stesso modo in cui i colori trasmettono un messaggio, lo stesso vale per la font. Se si prevede di includere il vostro nome nel vostro logo, come la maggior parte delle aziende sceglie di fare, è necessario porre anche ulteriore attenzione per questo aspetto.

5. Keep it simple

Un logo deve essere pulito, nitido e non lasciare i vostri clienti perplessi su ciò che significa. Non utilizzate più di due caratteri o due colori. Questo non vuol dire che non si può essere creativi, ma se si vuole attrarre clienti, un logo non può essere esageratamente elaborato . Non si sta creando un’opera d’arte per una galleria; si sta creando un logo facile da identificare.

6. Affidatevi a un professionista per progettare il vostro logo

Una volta che avete una direzione chiara e solida condividete le vostre idee con un professionista per vederle realizzate nel modo più efficace possibile.

Conclusione: La decisione più importante rispetto al logo è quello di assicurarsi che per voi rappresenti ciò che l’azienda vuole trasmettere ai clienti. Ricordate, ci saranno molti momenti in cui il vostro logo sarà la voce della vostra azienda ancora prima che i clienti (futuri) sappiano cosa vendete.

 

Vuoi ricevere una consulenza branding personalizzata per differenziarti e far crescere il tuo business? Clicca qui per essere subito ricontattato!