Consuetudine ad ogni nuovo inizio anno è lanciare un occhio all’anno appena trascorso, tirare le somme delle strategie messe in atto e fare una classifica dei risultati ottenuti. A tema branding, una delle classifiche più autorevoli è il ranking Best Global Brands, di Interbrand, che mette in ordine le prime 100 aziende globali in termini di valore del loro brand. Ecco qui di seguito i risultati e qualche riflessione sui trend in atto.

brand1

brand1

 

Quest’anno ci sono alcune chiare, comuni caratteristiche tra le Top 100 che mostrano quello che serve per tenere il passo con i consumatori di oggi e assicurarsi un posto tra i migliori brand globali.

1. Chiarezza della strategia e focus sull’organizzazione

La chiarezza è una sicura fonte di forza. Per essere coerente, efficiente e incontrare le aspettative dei consumatori, le marche più performanti si basano su una visione ambiziosa che modella sia i comportamenti che le strutture.

2.Inesorabile centralità del cliente

Man mano che i brand attirano l’attenzione del pubblico, questa attenzione è poi restituita in pari o superiore misura ai clienti stessi. Per Top 10 abituali come Apple, Facebook e Amazon, la centralità del cliente è parte del loro DNA. Ma molte marche sono in continua evoluzione attraverso lo sviluppo di strategie di progettazione del servizio per mettere i clienti al centro.

3. Personalizzazione alimentata dalla tecnologia

Mentre la tecnologia ha aperto la strada per l’innovazione, i brand di tutti i settori stanno sfruttando il suo potenziale per creare esperienze personali senza precedenti.

TOP RISERS

Nel 2015 i più veloci a guadagnare terreno – Apple (+ 43%), Facebook (+ 54%), Amazon (+ 29%), e Adobe (17%) – sono brand che si sono evoluti intorno ai loro utenti. Una profonda comprensione di come le persone vivono, lavorano e interagiscono è intrinseca nei loro prodotti, servizi, e messaggi di marca. Con la centralità dell’utente come nucleo, questi marchi sono stati in grado far crescere il loro pubblico in modo rapido e proporre le loro offerte basandole su esigenze in continua evoluzione.

Espansione attorno ad un prodotto o servizio principale

La crescita di valore dei Top Risers è legata ad uno specifico tipo di crescita che inizia con una forte offerta centrale e costruisce prodotti o servizi intorno ad essa.

brand4

TOP SECTOR

I 13 brand di tecnologia in questo rapporto Best Global Brands 2015 rappresentano più di un terzo (33,5 per cento) della tabella con un valore di USD $ 1,7 trilioni in totale, rendendo la tecnologia il settore leader di quest’anno in termini di valore. I top brand tecnologici di oggi sono andati oltre l’introduzione di un prodotto o di un servizio di successo e hanno espresso la vera misura dell’innovazione: la capacità di cambiare i comportamenti di molti.

BRAND ITALIANI

I due brand italiani in classifica sono marche del luxury fashion. Parliamo di Gucci, alla posizione 50, con un -14% di valore rispetto al 2014, e Prada al 69° posto, che invece registra un +4% rispetto all’ultimo ranking.

 

“Scelte migliori, esperienze più ricche, narrazioni più significative, nuove forme e stili, e attenzione personalizzata. I Best Global Brands di oggi soddisfano aspettative sempre più elevate e si muovono alla stessa velocità a cui le persone vivono la loro vita.” (Interbrand)

 

Vuoi ricevere una consulenza branding personalizzata per differenziarti e far crescere il tuo business? Clicca qui per essere subito ricontattato!