Quando è stata l’ultima volta che avete ordinato nuovi biglietti da visita? Da quanto tempo avete lo stesso layout sul sito web? Pensate al restyling del vostro marchio come un nuovo taglio di capelli o un nuovo guardaroba. Non si modifica il nucleo, ma si perfezionano alcune cose dell’aspetto.

In realtà, le tendenze della moda e del web hanno più o meno la stessa durata. Qui ci sono alcuni punti da tenere a mente quando si tratta di aggiornare il vostro brand. Quando potrebbe essere utile farlo?

Dopo un notevole cambiamento

Se la vostra azienda ha subito un grande cambiamento potrebbe essere una buona idea riflettere il nuovo assetto anche con una piccola modifica su ciò che viene comunicato all’esterno. Cambio di proprietà, di gestione, di sede, decisioni di diversificazione e cambio settore o aumento di budget possono essere tutti buoni indicatori che è arrivato il tempo per un rinnovo in termini di branding. Apportare modifiche sottili al vostro marchio comunica ai vostri clienti e prospect che state facendo dei miglioramenti per la vostra attività, pur mantenendo gli stessi autentici valori fondamentali.

Campagne pubblicitarie

Avete in corso una campagna pubblicitaria? Ricordatevi di aggiornare i materiali di comunicazione rilevanti e assicuratevi che le pagine di destinazione del vostro sito e degli eventuali canali social corrispondano alla campagna adv stagionale in corso. Questo non significa  rielaborare la vostra Brand Guideline ogni volta che avete in corso una campagna, anzi cambiare troppo spesso potrebbe danneggiare il vostro business invece di che rafforzare il marchio. Ogni campagna individuale deve essere in linea con il vostro brand corporate. Stile, caratteri tipografici, combinazioni di colori, e il contenuto dovrebbero seguire lo stile generale dell’azienda. Tuttavia, in occasione di questi eventi si crea l’opportunità speciale per divertirsi un po’ con i vostri materiali di marketing. Questo permette di mantenere i contenuti freschi, senza danneggiare il vostro marchio, facendo troppi cambiamenti troppo in fretta.

Evidenti trend di mercato

Il vostro brand non sta seguendo le ultime tendenze del design e del marketing? Che cosa state aspettando? Se il vostro sito sembra arrivato dagli anni ’90, potrebbe essere meglio non avere un sito web. Le ultime idee non sono sempre le migliori, ma probabilmente avete sentito parlare dell’ultima tendenza proprio perché funziona. Le idee diventano tendenze quando dimostrano di avere successo sul mercato. Se state notando un trend nel mondo del marketing nel vostro settore, è probabile che i vostri clienti stiano notando la stessa tendenza. Il trucco anche qui è quello di non cambiare troppo presto o troppo tardi.

“Aree” ad alta visibilità

Aree ad alto traffico come homepage e billboard pubblicitari devono essere aggiornati più spesso di altre “zone” comunque visibili della vostra attività. Apportare modifiche a queste aree può tenere il target impegnato e interessato al vostro marchio.

Ogni tanto

A volte basta solo dare una rinfrescata al vostro marchio. Un buon modo per tenersi aggiornati è quello di guardare le grandi imprese. Esse investono notevoli risorse per fare ricerca in ambito marketing per essere sempre al passo, anzi spesso pioniere,  e creano tendenze che diventano popolari. Scegliete un paio di grandi imprese leader del vostro settore e monitoratele, rinnovate il vostro marchio quando lo fanno loro. Non è un piano infallibile, ma è un modo per non dimenticarsi l’importanza di rinnovare, ogni tanto ma non troppo spesso.

In ogni caso, se ve lo state chiedendo ora, molto probabilmente ORA è il momento per il vostro restyling marchio.

 

Vuoi ricevere una consulenza branding personalizzata per differenziarti e far crescere il tuo business? Clicca qui per essere subito ricontattato!