Ogni azienda può adottare un approccio diverso per condurre le proprie campagne di lead generation, ma l’obiettivo di ognuna sarà identico: generare contatti qualificati che possano trasformarsi in interessanti prospect. Per fare questo, le aziende hanno bisogno di trovare modi “unici” per attirare il loro pubblico, ma indipendentemente da ciò, ci sono alcuni aspetti sostanziali che ogni campagna di lead generation deve prevedere per raggiungere il suo scopo.

Un’offerta allettante, una promozione o un approfondimento

Cos’è che la vostra azienda ha da offrire? Siete disposti a fornire un campione prodotto per attirare i potenziali contatti? Può essere uno sconto per la registrazione, uno sconto per la segnalazione di contatti o condivisione su social network, il download gratuito di materiale formativo, o la spedizione gratuita dell’ordine per i nuovi clienti. Potrebbe essere?

Una landing page attraente

La landing page è la prima occasione per farvi conoscere o per far conoscere la vostra azienda online e per questo deve essere curata nei minimi dettagli. È la pagina web sulla quale l’utente viene indirizzato dopo aver cliccato su un link, una call-to-action o una pubblicità online. Ideate un layout grafico semplice ma con una struttura logica, messaggi chiari ma efficaci e colori coerenti con eventuali altri materiali in uso per la campagna.

Una call-to-action creativa

Il modo migliore per convertire i visitatori in lead è attraverso un invito all’azione (CTA). Fra le più comuni “Richiedi maggiori informazioni” “Scarica la guida” o “Inizia la prova gratuita”. Sentitevi liberi anche di porre una domanda in modo da invogliare i visitatori a cliccare,”Vuoi saperne di più?”. Se volete osare potete provare una CTA più creativa in linea con il messaggio della campagna ma accertatevi che l’invito sia chiaro per gli utenti. Suggerimento: il colore della CTA deve risaltare su una pagina monocromatica. Colori popolari di call-to-action includono verde, rosso, blu e arancio.

Un form di contatto mobile-friendly

La cosa più importante da ricordare è che il form che apparirà cliccando la CTA deve essere facile da compilare e mobile-friendly. Se non può essere letto o compilato su tutti i device, perderete inutilmente un sacco di potenziali lead. Pochi e semplici campi: nome, azienda e una e-mail prima di tutto, ruolo e telefono eventualmente. Per le altre informazioni potrà esserci occasione di recuperarle in un secondo momento.

Un pulsante di condivisione

I social media sono uno degli strumenti migliori per diffondere informazioni, ma, soprattutto nel b2b, non sono soli. L’email marketing è ancora molto efficace e quando gli utenti hanno la possibilità di condividere messaggi interessanti con i loro contatti è necessario dare loro questa possibilità (per il bene della vostra campagna). Quindi assicuratevi di inserire icone di condivisione e inoltro per mail in modo da rendere facile e immediato il passaparola.

 

Vuoi ricevere una consulenza branding personalizzata per differenziarti e far crescere il tuo business? Clicca qui per essere subito ricontattato!